Adeguamento funzionale e messa in sicurezza delle palestre scolasticheIl Municipio si candida al finanziamento ministeriale

Raccolta differenziata: sospesa fino a Ferragosto la distribuzione dei kit
30/07/2021
Raccolta differenziata: calendarizzato il lavaggio dei carrellati
04/08/2021

COMUNICATO STAMPA
Adeguamento funzionale e messa in sicurezza delle palestre scolasticheIl Municipio si candida al finanziamento ministeriale

 Nuova tappa per il piano di adeguamento funzionale e messa in sicurezza degli istituti scolastici gravinesi, elaborato dal Comune di Gravina in Puglia.La giunta municipale, presieduta dal sindaco Alesio Valente, su iniziativa degli assessorati allo sport ed ai lavori pubblici, guidati rispettivamente da Maria Nicola Matera e Aldo Dibattista, con il supporto della vicesindaca delegata all’istruzione, Claudia Stimola, ha approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica per il rinnovo delle palestre degli istituti scolastici “Nunzio Ingannamorte” e “San Giovanni Bosco”. I progetti, del valore complessivo di circa 630 mila euro, verranno candidati ai finanziamenti di cui all’avviso pubblico del Ministero dell’Istruzione, dedicato all’adeguamento funzionale, impiantistico e di messa in sicurezza di palestre o impianti sportivi per uso didattico, nonché alle aree gioco e mense scolastiche, con nuova dotazione di attrezzature specifiche. “Nel clima di confronto che da sempre caratterizza il rapporto con le scuole locali – commenta Valente – abbiamo ricevuto gli spunti necessari a candidarci con due progetti che, speriamo, risulteranno vincitori dei contributi necessari al rinnovo delle strutture. Molto è stato fatto negli ultimi anni sul piano degli adeguamenti delle strutture e degli impianti per le nostre scuole e su questa strada intendiamo proseguire”. “Gli edifici in oggetto – commentano gli assessori Matera e Dibattista – sono tra i più risalenti della città e pertanto la scelta è ricaduta su di essi sia per necessità sia per opportunità, così da avere maggiori possibilità di accoglimento dei progetti stessi, così come previsto dalle prescrizioni del bando”.

Gravina in Puglia, 30 Luglio 2021
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS