Disciplinari svolgimento sedute Consiglio Comunale, Conferenza Capigruppo e Commissioni
07/05/2020
Servizio mensa iscrizioni on-line avviso per anno 2020-21
27/05/2020

AVVISO  PUBBLICO
Si informa la cittadinanza che, in considerazione del protrarsi della crisi socio-economica causata dall’emergenza Covid-19, questa Civica Amministrazione,  con Delib di G.C. n. 68 dell’11 maggio 2020,  ha attivato l’intervento urgente di contrasto alla povertà denominato “Contributo di Emergenza Comunale”, consistente nell’erogazione di contributi economici una-tantum a favore di:

  • cittadini che per cause psico-sociali versano in condizioni di indigenza economica;
  • cittadini beneficiari ma non ancora percettori di ammortizzatori sociali quali disoccupazione, cassa integrazione ordinaria, cassa integrazione in deroga etc;

 

Requisiti di partecipazione

            Possono partecipare al presente avviso coloro che, al momento della presentazione dell’istanza,  sono in possesso dei seguenti requisiti :

  • titolarità di un ISEE, Corrente o Ordinario in corso di validità, non superiore ad €. 12.000,00;
  • disoccupazione di tutti i componenti maggiorenni del nucleo o comunque titolari di redditualità documentabile ad ogni titolo percepita, quindi (da lavoro autonomo, dipendente o pensionistica), inclusi eventuali benefici di sostegno al reddito (Reddito di Cittadinanza, Red 3.0 etc.), e ammortizzatori sociali (disoccupazione, cassa integrazione ordinaria o in deroga etc.) non superiore ad €.150,00 per componente del nucleo familiare;
  • essere richiedenti/beneficiari ma non ancora percettori di ammortizzatori sociali (cassa integrazione ordinaria o in deroga, disoccupazione etc.);
  • di non avere, al momento della presentazione dell’istanza, una giacenza bancaria/postale superiore ad €. 1.500,00 per ciascun componente del nucleo familiare;

 

Presentazione delle domande e modalità di compilazione

 

Il modulo di istanza è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Gravina in Puglia (www.comune.gravina.ba.it ), sia per la stampa che per la compilazione online.

Lo stesso potrò essere ritirato in forma cartacea presso gli Uffici del Servizio  “Politiche Sociali” sito in via Sottotenente Buonamassa.

L’istanza,  corredata della documentazione richiesta e sottoscritta,  potrà essere inviata,  entro e non oltre 25 maggio 2020, ai seguenti indirizzi:

 

Gli interessati devono allegare alla domanda, pena esclusione:

  • Documento di riconoscimento e codice fiscale e, per gli stranieri anche regolare permesso di soggiorno in corso di validità;
  • Attestazione ISEE Corrente o Ordinario in corso di validità (anno 2020);
  • Copia della dichiarazione di invalidità civile rilasciata dalla competente Commissione Sanitaria (se il richiedente è invalido o se vi sono invalidi nel nucleo familiare di appartenenza);
  • Copia cartacea del saldo contabile bancario/postale, riportante la giacenza depositata alla data della presentazione della domanda;
  • Buste paga-CUD o altro attestante titolarità di reddito/pensioni;
  • Eventuale copia del Contratto di Locazione registrato;
  • Lista Movimenti Reddito di Cittadinanza/Red 3.0, attestante l’ammontare effettivo del beneficio percepito (per i richiedenti beneficiari della misura);
  • Per i richiedenti ex detenuti dimessi da Istituto di pena, ovvero con congiunti in vigente stato di detenzione e/o sottoposti a misure cautelari e/o preventive giudiziarie, ovvero appartenenti ad una famiglia vittima del delitto, allegare certificato di detenzione, di sottoposizione a misure cautelari e/o di prevenzione o altra documentazione pertinente;
  • Per i possessori di automezzi, allegare copia della Carta di Circolazione (per ogni automezzo posseduto);
  • Ogni ulteriore documentazione che il richiedente riterrà opportuno presentare, atta a documentare lo stato di bisogno.

            Compilare l’istanza in ogni sua parte.

In caso di ritardo nel reperimento della necessaria documentazione, il richiedente ha facoltà di integrare l’istanza anche successivamente, comunque  entro e non oltre la data di scadenza del presente avviso pubblico.

Verificando l’assenza di parte della documentazione richiesta, in ultima istanza l’Ufficio istruttore provvederà a contattare telefonicamente il richiedente, esortandolo alla integrazione documentale, entro 5 giorni dal ricevimento del preavviso telefonico.

L’assenza della necessaria documentazione, protratta oltre il termine della scadenza del presente avviso pubblico, nonchè al termine dei 5 giorni dal sollecito telefonico ricevuto, comporterà l’esclusione dal beneficio.

Non è prevista la cumulabilità, in capo al medesimo nucleo familiare, di benefici economici e servizi erogati allo stesso titolo o a titolo diverso gravanti sul Bilancio di questo Ente.

Si prevede, altresì, quale motivo di esclusione, il riscontro di dichiarazioni mendaci rese in domande di aiuto precedenti.

 

Raccolta domande – formazione graduatoria  – concessione contributi

 

Dopo la presentazione delle domande, si procederà alla istruttoria delle stesse ed alla formazione di graduatoria per ogni tipologia di intervento.

Il richiedente, ammesso all’erogazione del beneficio, vedrà riconosciuto in proprio favore un contributo economico erogato nella seguente modalità:

  • Nucleo familiare con n. 1 componente €. 150,00;
  • Per ogni ulteriore componente il nucleo familiare, sarà prevista un’erogazione aggiuntiva pari ad €. 50,00;

Il beneficio verrà erogato in una delle seguenti modalità:

  • 50% contanti e 50 % sottoforma di ticket alimentari, previa verifica delle criticità;
  • 100% sottoforma di ticket alimentari;

La concessione ed erogazione dei contributi economici sarà effettuata fino alla concorrenza delle risorse finanziarie  disponibili.

Vigilanza e controlli

L’Amministrazione comunale procederà, anche con modalità a campione, ai controlli sulle dichiarazioni reddituali e sulle autodichiarazioni prodotte con le istanze.

Qualora dai controlli dovessero emergere abusi o false dichiarazioni, fatta salva l’attivazione delle procedure di legge per perseguire il mendacio, sarà disposta la revoca dei benefici concessi.

I dati raccolti saranno utilizzati esclusivamente per le finalità del presente avviso ai sensi del D. Lgs. n. 101/2018 (T.U. privacy).

Per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento ed informazione, gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune in  Via Sottotenente Buonamassa – Responsabile del Procedimento: Ass. Soc. Vincenzo Tota, o ai seguenti numeri telefonici: 3483317125 – 3472557491.

 

dalla Residenza Municipale lì, 15 maggio 2020

 

L’Assessore alle Politiche Sociali                                                                                           Il Sindaco

        Avv. Felice Lafabiana                                                                                 Dott. Alesio Valente

Il Dirigente

Avv. Vito Spano

 


Vedi gli allegati

CORONAVIRUS