Emergenza cinghiali:  manifestazione della Coldiretti

Bilancio di previsione: sigle sindacali e giunta comunale a confronto
07/07/2021
Attiva la piattaforma IOL: un sistema  dedicato ai servizi finanziari in formato digitale 
14/07/2021

Emergenza cinghiali:  manifestazione della Coldiretti
Il  Comune dalla parte degli agricoltori

Si è tenuta nella mattinata di Giovedì 8 Luglio una manifestazione pubblica organizzata a livello nazionale dalla Coldiretti, presso  la sede della Regione Puglia di via Nazario Sauro a  Bari, per accendere ancora una volta i riflettori sull’emergenza cinghiali. Tra le mille presenze registrate, tra agricoltori, pastori, allevatori ed amministratori, anche il Comune di Gravina in Puglia. Danni irreparabili, quelli provocati dagli animali selvatici “che ammontano a centinaia di migliaia di euro – ha commentato l’assessore Felice Lafabiana, delegato dal sindaco Alesio Valente a supportare l’iniziativa – che per una economia prevalente agricola significa una perdita di fatturato per tutta la Regione che anche di questo vive”.  Per il contenimento della calamità, le parti interessate richiedono la modifica della legge 157 dell’11 Febbraio 1992, articolo 2, comma 2  che disciplina le specie selvatiche tutelate. “Auspichiamo che le politiche regionali e nazionali – ha aggiunto Lafabiana – si impegnino finalmente a mettere in campo azioni incisive e risolutive per il bene dei nostri agricoltori. Abbiamo al momento ricevuto supporto dall’assessore regionale delegato all’agricoltura Donato Pentassuglia ed il sostegno del consigliere regionale Francesco Paolicelli ed altrettanto dal Governo nazionale: siamo fiduciosi”.

Gravina in Puglia, 9 Luglio 2021

Comune di Gravina in Puglia

 

 

CORONAVIRUS