“La mia idea”: prorogati i termini di scadenza

La Sesta Commissione consiliare al fianco degli agricoltori
30/01/2019
L’assessora Iurino rassegna le dimissioni
01/02/2019


Ci sarà tempo fino all’11 Marzo per presentare le domande

In programma per i prossimi giorni anche un incontro informativo pubblico

Ha riscosso un grande successo “La mia idea per far crescere Gravina”, il bando promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alesio Valente su proposta dell’assessorato alle politiche giovanili, diretto da Claudia Stimola.
L’iniziativa, sperimentata per la prima volta nel 2015, è stata rifinanziata con 45.000 euro, siglando un’intesa con la Banca Popolare di Puglia e Basilicata, partner dell’operazione. Obiettivo perseguito: facilitare l’accesso al credito da parte dei giovani aspiranti imprenditori, con l’elargizione – per i progetti a più alto tasso di innovazione – anche di un contributo a fondo perduto. Una formula apprezzata, al punto che al fine di garantire adeguata assistenza e la dovuta attività informative in favore delle decine di giovani rivoltisi agli uffici comunali, il dirigente dell’Area Amministrativa, Vito Spano, ha disposto – di concerto con l’amministrazione comunale – la proroga dei termini di presentazione delle istanze. La data ultima è stata adesso spostata alle ore 12 dell’11 Marzo 2019, «al fine di consentire alle giovani realità economiche interessate – spiega il dirigente Spano – di acquisire tutte le informazioni necessarie per proporre progetti innovative utili allo sviluppo della città».
La partecipazione è riservata a giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni residenti da almeno un triennio in città ed a ditte, società e cooperative con sede operativa a Gravina. Prevista la concessione di credito agevolato in favore di iniziative progettuali riconducibili a tre ambiti specifici: tutela e valorizzazione del territorio gravinese; sviluppo della conoscenza e dell’innovazione; inclusione sociale e cittadinanza attiva. In particolare, l’accesso agevolato al microcredito consentirà di ottenere finanziamenti chirografari assistiti dal Fondo di Garanzia per un importo massimo di 25.000 euro, rifinanziabile fino a 35.000 euro in caso di regolare pagamento delle ultime sei rate e sulla base dello sviluppo del progetto, attestato dal raggiungimento dei risultati programmati. Al finanziamento si aggiungerà inoltre il contributo a fondo perduto erogato dal Comune: 9.000 euro per i primi classificati, 5.000 per i secondi, 1.000 per i terzi.
Il bando integrale e la modulistica sono disponibili sul sito internet www.comune.gravina.ba.it. Nei prossimi giorni avrà luogo uno specifico incontro pubblico, onde fornire ulteriori ragguagli ed ogni opportuno chiarimento.

Gravina in Puglia, 1 Febbraio 2019
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia