L’Interreg Grecia-Italia fa tappa a Gravina

Via Pio XII: al via interventi di manutenzione del verde pubblico
26/09/2019
Terrence Malick a Gravina per il suo nuovo film
26/09/2019

L’Interreg Grecia-Italia fa tappa a Gravina
Workshop nei saloni dell’ex convento di Santa Sofia
Prevista la creazione in città di un laboratorio tessile

Preservare le attività professionali legate alla cultura e all’artigianato tradizionale, ed incentivare lo sviluppo futuro delle industrie culturali e creative. Questi gli obiettivi del progetto “Craft Lab”, realizzato nell’ambito del Programma “Interreg Grecia-Italia 2014-2020”.

L’iniziativa farà segnare una tappa importante con il workshop in fase di svolgimento a Gravina, nelle sale dell’ex monastero di Santa Sofia. Nelle giornate di Giovedì 26 e di Venerdì 27 Settembre, in scaletta (dalle 9 alle 18) analisi, riflessioni e confronti tra i promotori dell’iniziativa ed i rappresentanti dei Comuni interessati, ovvero Gravina in Puglia, Grottaglie e il Municipio greco di Aigialeia. Ad animare i lavori della due giorni, tra gli altri, il professor Gianfranco Gadaleta, js coordinator, e Tina Ranieri, project officer.

Il progetto intende offrire l’opportunità a giovani, artisti, artigiani e designer di combinare competenze tradizionali e innovative con capacità imprenditoriali e acquisire gli strumenti per migliorare e affinare il proprio percorso professionale, attraverso l’avvio di residenze innovative orientate a recuperare le vecchie professioni artigianali, con l’obiettivo di rendere il design e l’artigianato artistico un fattore strategico di sviluppo e di crescita economica dei territori coinvolti. In particolare, in ciascuno dei due Paesi (Italia e Grecia) saranno creati laboratori di formazione pratica e scambio di esperienze, incentrati rispettivamente sulla lavorazione della ceramica e terracotta, sul mosaico innovativo e sui tessuti. Nello specifico, Grottaglie ospiterà i laboratori di ceramica, Gravina quelli tessili. È prevista inoltre l’organizzazione di scambi di artisti e studenti per condividere esperienze (3 workshop di 2 giorni in ciascun Paese) e la realizzazione di 2 mostre transfrontaliere (una in Puglia e una nella Regione delle Isole Ionie), oltre alla produzione di video documentario e videoclip.

Gravina in Puglia, 26 Settembre 2019
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS