Palestre scolastiche: la Vicesindaca scrive ai Dirigenti

Quarta domenica senz’auto: il 2 Agosto via Garibaldi e piazza Scacchi chiuse al traffico
30/07/2020
230 mila euro per le scuole: la giunta approva il progetto esecutivo
03/08/2020

Palestre scolastiche: la Vicesindaca scrive ai Dirigenti
Dialogo con Scuole ed Associazioni per la riorganizzazione delle attività

Come riorganizzare, al tempo della pandemia, le attività pomeridiane e serali di associazioni sportive e culturali solitamente ospitate nelle palestre cittadine. Questo l’oggetto della nota inviata ai dirigenti scolastici di ogni ordine e grado dalla vicesindaca Maria Nicola Matera, delegata allo sport ed alla pubblica istruzione, per fare il punto sulla eventuale disponibilità di ciascun istituto per i mesi a venire, previa stipula di apposita convenzione con le associazioni interessate. Nella sua missiva, la vicesindaca chiama alla collaborazione, senza tuttavia ignorare le necessità che la normativa nazionale impone in materia di contenimento e prevenzione della diffusione del Covid – 19, specie in vista della ripresa delle attività didattiche in presenza. “Comprendo la necessità delle associazioni – scrive Matera – di avere a disposizione anche per il prossimo anno dei luoghi dedicati alle proprie attività sportive e culturali. Altrettanto chiara ed evidente è la necessità, da parte dei dirigenti scolastici, di un’attenta valutazione in ordine alle prescrizioni legate all’emergenza sanitaria, che certamente saranno causa di un’obbligata rimodulazione degli spazi necessari allo svolgimento delle lezioni frontali”. Due esigenze riguardo alle quali, prosegue la vicesindaca, “ho inteso confrontarmi con i dirigenti scolastici che hanno ben presenti i bisogni di insegnanti e scolari e che certamente, per quanto di propria competenza e nello spirito di massima collaborazione che hanno sempre dimostrato, non mancheranno di fornire aiuto e sostegno, ove e per quanto possibile. Restiamo ora in attesa di riscontri ufficiali”.

Gravina in Puglia, 30 Luglio 2020
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS