Piccoli campioni crescono

Gravina Murgia Danza
31/08/2015
L’Ufficio Tributi si sposta in piazza Notar Domenico
04/09/2015

COMUNICATO STAMPA

Piccoli campioni crescono
Due bimbi gravinesi scalano le classifiche ai Giochi matematici del Mediterraneo
Ricevuti in Comune dal sindaco Valente: «Motivo di vanto ed orgoglio per l’intera città»

Leonardo Loverre s’è piazzato quarto, tenuto lontano dal primo posto solo dal tempo impiegato per concludere la prova, che ha fatto la differenza con chi lo ha preceduto. Mariafrancesca Scalese è arrivata a ridosso del gruppo di testa. Insieme hanno dato dimostrazione di quanto talento sia ricca la città di Gravina, anche tra i suoi figli più giovani.
Visita in Comune, stamane, per i due studenti gravinesi, finalisti con onore ai Giochi matematici del Mediterraneo dopo aver trionfato alle selezioni territoriali e provinciali. I due, allievi della “Don Saverio Valerio”, accompagnati dalla dirigente scolastica Rosa De Leo e dai rispettivi familiari sono stati ricevuti dal sindaco Alesio Valente, che ha voluto incontrarli per consegnare loro un riconoscimento, pubblico ed ufficiale, a nome dell’intera comunità. «Siamo orgogliosi di questi bimbi e dei loro successi: sono andati vicini a sfiorare la vittoria ma quel che più conta è la bravura messa in campo, a dimostrazione del talento di cui sono dotati e che, se da un lato consentirà a entrambi di tagliare altri importanti traguardi, dall’altro regala lustro a tutta Gravina», ha detto il primo cittadino durante la simbolica cerimonia. In coda, l’augurio per l’avvenire: anche nell’anno scolastico ormai prossimo all’inizio la “Don Saverio Valerio” riproporrà il progetto che ha consentito a Leonardo Loverre (seguito nel suo cammino dall’insegnante Maria Santarsiero) ed a Mariafrancesca Scalese (al suo fianco l’insegnante Angela Pia Cellamare) di affacciarsi sulla scena dei genietti dell’aritmetica e dell’algebra. Forti dell’esperienza maturata, ci riproveranno con buone chances di fare ancora meglio. E con loro saranno della partita tanti altri giovanissimi colleghi con la passione per la matematica.

Gravina in Puglia, 3 settembre 2015

Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS