Rifiuti: arrivano i chiarimenti della Consip La concessionaria risponde alle sollecitazioni del sindaco Valente Formalizzato l’impegno: entro la fine di novembre l’aggiudicazione della gara

Commemorazione defunti: Gravina si prepara Orario continuato e servizio navetta per i visitatori all’interno del camposanto Sarà inoltre garantito anche il trasporto gratuito domiciliare per persone disabili Domani l’inaugurazione del giardino della memoria dedicato alle vittime della strada
31/10/2016
Gravina si prepara alla Festa dell’Unità nazionale Diverse le iniziative in programma per ricordare i Caduti di tutte le guerre
02/11/2016

COMUNICATO STAMPA

Rifiuti: arrivano i chiarimenti della Consip
La concessionaria risponde alle sollecitazioni del sindaco Valente
Formalizzato l’impegno: entro la fine di novembre l’aggiudicazione della gara

La procedura di gara va avanti. Entro la fine di novembre sarà formalizzata l’aggiudicazione del nuovo appalto.
A mettere nero su bianco impegni e prospettive è la Consip. La concessionaria dei servizi informativi pubblici ha risposto con una dettagliata nota alle sollecitazioni ed alle richieste di chiarimento avanzate nei giorni scorsi dal sindaco Alesio Valente nella sua veste di presidente dell’Unicam, l’unione dei comuni murgiani composta dai Municipi di Gravina in Puglia, Santeramo in Colle, Grumo Appula, Toritto e Poggiorsini. Al centro del confronto lo stato dell’iter burocratico per l’affidamento, dopo decenni di proroghe e disservizi, del nuovo appalto da 150 milioni di euro che nei prossimi 7 anni garantirà nelle città coinvolte (alle quali si aggiungono Altamura e Cassano delle Murge) il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e di raccolta differenziata. Nel dettaglio: un chiarimento arriva anzitutto sulla situazione dei ricorsi giudiziari promossi anche dalla Consip, oltre che dalla seconda classificata Tradeco spa, nei riguardi delle società classificatesi al primo e terzo posto, rispettivamente Ambiente 2.0 e Teknoservice srl. «I provvedimenti di esclusione impugnati dai due operatori economici in questione – evidenzia la Consip – si sono conclusi in primo grado con l’accoglimento da parte del Tar di Bari». Una sentenza avverso la quale – viene reso noto – hanno proposto appello la Tradeco spa (seconda classificata) e la stessa Consip, quest’ultima però intenzionata non ad ottenere uno stravolgimento della graduatoria, ma a censurare esclusivamente «la sola parte della sentenza in cui i giudici hanno sostenuto l’ambiguità del dato normativo e del tenore del disciplinare di gara». Quindi, un’ulteriore precisazione: «L’appello proposto da Consip nei riguardi del primo e terzo classificato, essendo volto esclusivamente a far valere la legittimità dell’operato della Consip in merito all’applicazione della regolarizzazione onerosa, e non quindi avverso la riammissione in gara dei predetti concorrenti, non influisce sui tempi di aggiudicazione della gara nè sull’aggiudicazione stessa».
Conclusioni: «Con riferimento all’istruttoria in corso nei confronti del concorrente risultato primo in graduatoria, rilevato che il riscontro dell’ente competente appositamente interrogato comporta un supplemento di verifica da svolgersi in contradditorio con il concorrente stesso, le tempistiche indicate nella pianificazione delle attività si intendono posticipate al 30 novembre».
In coda, in accoglimento della specifica richiesta inoltrata sempre da Valente, la conferma della disponibilità ad un incontro con i sindaci dell’Unicam, «per ulteriori aggiornamenti relativi alla procedura».
Gravina in Puglia, 31 ottobre 2016
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS