Rifiuti: revocato lo sciopero solo nelle aziende pubbliche

Rifiuti: revocato lo sciopero Regolarmente garantito il servizio di raccolta
11/07/2016
Comune batte Asl in Tribunale Al centro della contesa il servizio di trasporto disabili Accolte le tesi sostenute dall’avvocatura municipale: l’ente risparmia mezzo milione
12/07/2016

Rifiuti: revocato lo sciopero solo nelle aziende pubbliche
In attesa di sviluppi, i sindacati confermano l’astensione dal lavoro nel settore privato
Salvo diverse comunicazioni, anche a Gravina stop alla raccolta il 13 e 14 luglio prossimi

Ad integrazione e parziale rettifica del comunicato diffuso nella mattinata odierna, alla luce delle precisazioni giunte dai sindacati di categoria si rende noto che l’accordo per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori del settore igiene e ambiente siglato ieri a Roma riguarda solo ed esclusivamente i dipendenti delle aziende pubbliche. Pertanto, lo sciopero previsto per i giorni 13 e 14 luglio prossimi è confermato per i dipendenti del settore privato, associate a Fise-Assoambiente, anche se – sottolineano Fp Cgil, Fit Cisl Uiltrasporti e Fiadel, «nella giornata di oggi è previsto un incontro con Fise-Assoambiente con l’obiettivo di giungere ad una rapida firma anche del Ccnl delle aizende private».
Nell’attesa, fatte salve eventuali, diverse indicazioni, lo sciopero del 13 e 14 luglio resta confermato, con lo stop della raccolta dei rifiuti nelle città (come Gravina in Puglia) in cui il servizio è svolto da società private aderenti a Fise-Assoambiente.

Gravina in Puglia, 11 luglio 2016
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS