Strade pulite: arriva l’ordinanza anticicche

Sandro Pertini, i giovani, il popolo
28/05/2016
Morte Stacca: il cordoglio del Comune Il sindaco Valente esprime il dolore della comunità gravinese Il presidente della BPPB è venuto a mancare improvvisamente il 6 giugno
07/06/2016

COMUNICATO STAMPA

Strade pulite: arriva l’ordinanza anticicche
Vietato gettare per terra mozziconi, cartacce e chewing gum
Il provvedimento firmato dal sindaco Valente per ragioni di salute e decoro

Un gesto di civiltà. Per contribuire a tenere pulite le strade e ad evitare forme di inquinamento gravi quanto impensabili, anche alle luce delle nuove disposizioni normative il sindaco Alesio ha firmato un’ordinanza per vietare l’abbandono al suolo di mozziconi di sigaretta, ma pure di fazzolettini di carta, gomme da masticare, scontrini e biglietti gratta e vinci. Il tutto a tutela della pulizia e del decoro urbano negli spazi pubblici. Con lo stesso provvedimento, inoltre, i titolari di pubblici esercizi (bar, ristoranti, pizzerie, chioschi), tabaccherie, centri scommesse, cinema, teatri, banche e uffici postali, sono stati sollecitati a provvedere alla collocazione, negli spazi esterni adiacenti ai propri locali, di appositi contenitori-portacenere per il deposito dei rifiuti di prodotto da fumo. Precisazione: i contenitori in questione, rispondenti alle dimensioni fissate per legge, non saranno oggetto del pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico. Spiega Valente: «Tutti sogniamo una città più bella e pulita. Adesso è arrivato il momento di darci una mano l’un l’altro per centrare questo obiettivo, con spirito di collaborazione. Confido che i cittadini farano la loro parte. Ma sono certo che un sostegno concreto verrà anche dai commercianti, molti dei quali peraltro spontaneamente hanno già installato contenitori per cicche e cartacce, adottando un comportamento virtuoso che può e deve essere d’esempio per tutta la comunità». Aggiunge il sindaco: «Dal canto nostro investiremo risorse in una camapgna di sensibilizzazione: nei mesi a venire posizioneremo portaceneri da terra e da palo e nuovi cestini portarifiuti, come già fatto nelle zone del centro storico interessate dai lavori di rigenerazione urbana. Insomma, ci adopereremo perchè strade e piazze non siano più invase da mozziconi, chewing gum e cartacce, per stimolare atteggiamenti virtuosi e salvaguardare la bellezza della città, oltre che la salute dei suoi abitanti». Quest’ultima messa seriamente a rischio da atti pericolosi quanto all’apparenza innocui: gettare per strada cicche causa dispersione in atmosfera e nell’acqua di nicotina, tossica per animali e uomini, ma pure di polonio 210, elemento radioattivo, e di gas tossici, acetato di cellulose e catrame, tutti cancerogeni. Ecco perchè i trasgressori saranno punti severamente, con una sanzione amministrativa oscillante, a seconda delle circostanze, tra i 30 ed i 150 euro, con raddoppio nell’eventualità di getto o abbandono di rifiuti di prodotti da fumo. Il compito di far rispettare l’ordinanza è affidato alla Polizia Municipale ed alle forze dell’ordine.
Gravina in Puglia, 31 maggio 2016

Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS