Un tetto nuovo per il “Padre Pio” Il Comune stanzia 51.000 euro per l’edificio scolastico di via Guardialto I lavori si concluderanno entro il prossimo settembre, prima dell’inizio delle lezioni

Rinasce l’Appia antica
13/05/2016
Studenti e sindaco a confronto
17/05/2016

COMUNICATO STAMPA

Un tetto nuovo per il “Padre Pio”
Il Comune stanzia 51.000 euro per l’edificio scolastico di via Guardialto
I lavori si concluderanno entro il prossimo settembre, prima dell’inizio delle lezioni

Un tetto nuovo per il “Padre Pio”. L’edificio scolastico di via Guardialto sarà a breve oggetto di lavori di manutenzione straordinaria, programmati e finanziati dall’amministrazione comunale. In particolare, attraverso uno stanziamento di 51.000 euro interamente ritagliati all’interno del bilancio municipale, si provvederà al rifacimento della copertura, all’impermeabilizzazione ed all’isolamento termico ed acustico. Il plesso, che fa parte dell’istituto comprensivo “Don Eustachio Montemurro” ed ospita le scuole materne ed elementari, è segnato da infiltrazioni di acqua piovana. Una situazione di fronte alla quale, spiega il sindaco Alesio Valente, «il Comune ha deciso di correre ai ripari, reperendo tra mille sacrifici le risorse necessarie e decidendo di dare avvio quanto prima all’esecuzione degli interventi progettati dal Servizio Lavori Pubblici, in maniera tale che con l’inizio del prossimo anno scolastico gli studenti, i loro insegnanti e tutto il personale non abbiano a patire altri disagi». Aggiunge il primo cittadino: «Molti sono gli istituti scolastici che abbisognano di misure straordinarie, molti quelli che, reperendo anche finanziamenti extracomunali, siamo impegnati a rimettere in sesto. Così è avvenuto con la “Don Eustachio Montemurro”, per la quale oltre ai lavori già assicurati dal Comune, siamo riusciti ad ottenere dalla Regione altri 300.000 euro, indispensabili per completare le opere di consolidamento e adeguamento sismico dell’ala ospitante i laboratori, da tempo chiusa in via precauzionale. Continueremo su questa strada, per garantire una sempre miglior efficienza strutturale delle scuole gravinesi».
Nei prossimi giorni il Municipio pubblicherà il bando di gara per l’individuazione della ditta appaltatrice alla quale affidare il compito di dare un nuovo tetto al “Padre Pio”. Subito dopo, l’apertura dei cantieri.
Gravina in Puglia, 16 maggio 2016
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS