Via Alfieri: iniziati i lavori di recupero e sistemazione a verde

Tre Premi per Tesi di Laurea dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia in memoria di Marco e Jacopo: candidature entro il 5 ottobre
17/09/2018
ALLERTA METEO FINO A SABATO
19/09/2018

Via Alfieri: iniziati i lavori di recupero e sistemazione a verde

Gli interventi serviranno a strappare la zona al degrado e all’abbandono

L’assessore Lafabiana: «Restituiremo ai gravinesi un altro pezzo di città»

Sono iniziati in via Alfieri i lavori commissionati dall’amministrazione comunale per strappare al degrado una vasta area del quartiere, attraverso interventi di recupero e sistemazione a verde.

Con una spesa di circa 40.000 euro, la giunta municipale presieduta dal sindaco Alesio Valente punta a creare nuovi spazi di socializzazione eliminando, al contempo, una situazione di degrado ambientale, realizzando i suggerimenti avanzati dal Servizio Comunale Agricoltura e dall’assessorato verde pubblico, quest’ultimo guidato da Felice Lafabiana. «In questa prima fase – spiega l’assessore – con le risorse disponibili contiamo di raggiungere subito il risultato di restituire dignità e vivibilità ad un lembo di città negli anni abbandonato a se stesso, anche per contrasti in ordine alla sua effettiva proprietà. Definita ogni incertezza al riguardo, si è proceduto alla programmazione degli interventi necessari». Operai e mezzi sono già entrati in azione da qualche giorno. «I cantieri – sottolinea Lafabiana – resteranno aperti due mesi. In questo lasso di tempo si provvederà anzitutto alla pulizia dell’area e poi, tra l’altro, alla realizzazione dei marciapiedi, alla creazione di una staccionata con siepe a recinzione della superficie interessata, quindi alla piantumazione di diversi alberi. Azioni basilari, preliminari ad ulteriori interventi da portarsi a compimento in un secondo momento per restituire vivibilità all’intero quartiere e dare ad esso ed all’intera città una dimensione più ecologica ed a misura d’uomo».

Gravina in Puglia, 18 Settembre 2018
Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS