Via Deledda: firmato il contratto

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: SABATO IN MOSTRA A GRAVINA I REPERTI VENUTI A LUCE NEL PARCO EOLICO
18/09/2015
Comunicato » BANDO DI GARA: GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI
24/09/2015

Via Deledda: firmato il contratto
Affidate progettazione esecutiva e realizzazione della messa in sicurezza
Il sindaco Alesio Valente: «Manutenuto un altro impegno preso con la città»

Un argine alla frana. Lo porranno gli interventi programmati dal Comune per la zona di via Deleddda, interessata da un movimento franoso che da tempo mette in pericolo la sicurezza dell’intero quartiere. A tal riguardo, nei giorni scorsi a Palazzo di città si è proceduto alla formale sottoscrizione del contratto con il quale si affida all’Ati “De Santo Costruzioni”, vincitrice della gara d’appalto, il compito di procedere alla elaborazione della progettazione esecutiva ed alla successiva realizzazione delle opere progettate, per un importo di oltre 625.000 euro attinti dai fondi del Piano strategico di area vasta e garantiti dal Municipio, che con specifico atto di giunta adottato lo scorso luglio si era espressamente impegnato, anche in caso di revoca del finanziamento europeo, a ritagliare tra le pieghe del bilancio comunale le risorse necessarie a garantire l’esecuzione delle misure previste. «Parliamo di un pezzo di città molto popolato – ricorda il sindaco Alesio Valente – che da anni convive col terrore di frane e smottamenti. Avevamo assunto il preciso impegno di porre termine a questo stato di fatto, per ripristinare la vivibilità. È proprio l’obiettivo che stiamo perseguendo, con determinazione e senso di responsabilità, smentendo coi fatti accuse forse affrettate, forse strumentali, di certo infondate. Documenti alla mano, offriamo alla città le risposte che Gravina attende da tempo».
Adesso, dopo la sigla del contratto, la palla passa all’impresa appaltatrice, per la progettazione esecutiva e la successiva apertura dei cantieri ed il contestuale inizio dei lavori, che si concretizzeranno nella palificazione del sottosuolo del comprensorio, al fine di favorire e regolamentare il deflusso delle acque e fermare così il cammino della frana.

Gravina in Puglia, 23 settembre 2015

Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

CORONAVIRUS